VAL BADIA, SAN CASSIANO: COSA VEDERE

Val Badia, San Cassiano: alla scoperta della rinomata località sciistica

Val Badia, San Cassiano
Ristorante di San Cassiano in Val Badia, Trentino-Alto Adige

In Val Badia San Cassiano   google maps – si trova a quota 1.537 m, proprio sotto le vette di Lavarella e Conturines. Questo paese è una Frazione del Comune di Badia e vanta una lunga tradizione turistica, in particolare nella stagione estiva in quanto è una delle mete preferite per escursionisti ed alpinisti che desiderano scalare, e se vogliamo anche “sfidare” le famose pareti del Conturines, La Varella, del Settsass e del Lagazuoi.


In inverno invece si trasforma in un gettonata meta per sciatori di fondo (Centro fondo di Armentarola). Qui si trova una comoda cabinovia che permette di raggiunge direttamente l’area sciistica di Alta Badia e parte di Dolomiti Superski.
Durante tutto l’anno invece, i buongustai che volessero deliziare il palato assaggiando i piatti tipici del posto hanno la possibilità di mangiare in due ristoranti che hanno ottenuto una stella Michelin e poi alloggiare nelle più rinomate e splendide strutture alberghiere a quattro stelle.
Inoltre qui si trovano quattro delle nove baite dell’Alta Badia che dedicano ai loro ospiti una cucina particolarmente raffinata, curata da chef dell’Alta Badia in collaborazione con altri chef di diverse regioni italiane. Questo interessante, particolare e molto apprezzato itinerario gastronomico si chiama “i sapori del bosco“.

VAL BADIA, SAN CASSIANO: COSA FARE

Val Badia, San Cassiano
San Cassiano, Alto Adige

L’atmosfera che si respira in questo caratteristico paese è quella di tanta tranquillità e pace e il centro cittadino è ricco di bar, ristoranti e negozi per chi ama lo shopping di alta qualità. Passeggiare lungo il fondovalle della Armentarola e tra i verdissimi prati dello Störes, lungo i percorsi tematici come il sentiero dei larici e quello della meditazione (percorribili anche con il passeggino) non ha prezzo, soprattutto quando dei meravigliosi tramonti riescono a toglierti il fiato, colorando di rosso le vette circostanti. Spettacolo unico e indimenticabile!! Per gli appassionati di storia e non solo, a San Cassiano è possibile effettuare escursioni tra le famose gallerie del Lagazuoi risalenti alla Prima Guerra Mondiale, chiamato appunto “il percorso della Grande Guerra“. Questa escursione però non è tra le più semplici, e non tutti la posso fare poiché il percorso ė molto ripido, buoi e umido e la luce filtra, ogni tanto, dalle spettacolari e suggestive “finestre” scavate nella roccia dai nostro soldati durante la guerra.

VAL BADIA, SAN CASSIANO: PIZ SOREGA

Val Badia, San Cassiano
Rifugio Piz Sorega, Val Badia

Ecco perché necessita attrezzarsi bene, con torce e lampade frontali, guanti, un caschetto e attrezzature per ferrate. Solo facendo questa unica esperienza si potrà davvero comprendere la sofferenza vissuta dalle truppe durante la guerra. Chi viene a San Cassiano non può non salire, con la cabinovia, al Piz Sorega   google maps -, dal quale partono numerose escursione di diversa difficoltà, ben segnalati che permettono di visitare in tutte le sue parti il Piz Sorega, Pralongià e Piz la Ila. Il costo della cabinovia, con portata 6 persone, ammonta ad euro …. A persona, andata e ritorno. Il Pralongià   google maps – è una distesa di boschi, prati, e qua e la si trovano antichi fienili, il tutto circondato dalle affascinati vette del Sella, del Monte Cavallo, del Lagazuoi, Sassongher e le Cunturines.

VAL BADIA, SAN CASSIANO: LA CAPANNA ALPINA

Val Badia, San Cassiano
Percorso Capanna Alpina – rifugio Fanes, Val Badia

Altra bellissima ma un po’ impegnativa passeggiata (soprattutto se sulle spalle dovete portare un bimbo), è quella che parte dalla Capanna Alpina   google maps – (costo parcheggio 5 euro tutto il giorno) per raggiungere il rifugio Fanes. Il primo tratto, circa 50 minuti di salita, è piuttosto difficoltoso infatti si sale, tra rocce a gradino da 1700 metri  di altitudine a 2000 circa. Il paesaggio che si ammira, raggiunta la cima, ripaga della fatica.

I CONSIGLI DI FABIO ED ELENAFabio&Elena

Raggiungere il rifugio Pralongià, in Val Badia nel periodo estivo, è molto piacevole, visto che l’impianto di risalita vi porta in quota. E’ una passeggiata che consigliamo anche alle famiglie con bambini piccoli, che possono cimentarsi a camminare in piano su sentieri di montagna.

Della Val Badia ti possono interessare anche i seguenti articoli:

Vai alla pagina seguente 6 di 6 >>>San Vigilio e la cucina locale
Vai alla pagina 1 di 6 >>>Val Badia, Come arrivare
Vai alla pagina 2 di 6 >>>Dove dormire
Vai alla pagina 3 di 6 >>>Corvara
Vai alla pagina 4 di 6 >>>La Val e La Villa
Vai alla pagina >>>Galleria fotografica della Val Badia
Condividilo sui tuoi social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.