LAGAZUOI, COSA VEDERE E FARE SULLA CIMA DELLE DOLOMITI

Scopriamo il Lagazuoi, le escursioni, di una delle montagne protagoniste della Grande Guerra

Indicazione della funivia del Lagazuoi, Veneto
Indicazione della funivia del Lagazuoi, Veneto

Tra le cime dolomitiche su cui ci siamo mai avventurati il Lagazuoi è tra quelle che più ci hanno emozionato, visto il carico di storia intriso tra le sue pietre.


Infatti il Lagazuoi è stato lo sfondo naturale di una tra le più efferate e disumane guerre che la civiltà umana abbia conosciuto. Stiamo parlando della Prima Guerra Mondiale, che ha contrapposto le principali potenze mondiali: da un lato l’esercito l’Austro-ungarico, Germania e impero Ottomano, dall’altra l’Italia, Francia, Russia e diversi altri stati. Al momento della guerra il Lagazuoi faceva parte del territorio austriaco e le trincee scavate nella roccia testimoniano le difficoltà e la dura e crudele vita del fronte. Nel camminare tra i sentieri del Lagazuoi è impossibile non immedesimarsi nei giovani soldati che hanno combattuto per la propria patria, decisi a mettere in gioco la propria vita per la libertà.

Qui trovate il link per visionare la galleria fotografica del Lagazuoi.

DOVE SI TROVA IL LAGAZUOI? ECCO LA MAPPA

La mappa di Google Maps vi darà una mano per orientarvi, grazie anche alla visione dal satellite. Potrete, in questo modo, vedere quali sono le località turistiche più vicine al Lagazuoi, magari per una escursione in giornata, come la Marmolada, o il Cortina d’Ampezzo. Lagazuoi, con un’altitudine di oltre 2800 metri, in sostanza si trova sul passo Falzarego.

COME ARRIVARE AL LAGAZUOI: STRADE E PARCHEGGI

Funivia Lagazuoi, Veneto
Funivia Lagazuoi, Veneto

Oltre a raggiungere il Lagazuoi dal Passo Falzarego   google maps, da sud, affrontando ben 17 tornanti, si può arrivare anche attraverso il Passo Valparola, se si parte dalla Val Badia. Il parcheggio dell’auto al Passo è libero e offre parecchi posti, indispensabili in alta stagione; è bene sapere che si possono anche parcheggiare caravan ed è presente inoltre un wc pubblico. Per arrivare alla sommità della montagna ci sono due possibilità: attraverso la funivia o utilizzando il sentiero che vi obbliga ad affrontare un dislivello di circa 700 metri.

Rifugio Lagazuoi, Veneto
Rifugio Lagazuoi, Veneto

La funivia per raggiungere la cima del Lagazuoi è spettacolare; la sensazione è quella di scontrarsi contro le rocce. Il numero di persone che può trasportare la Funivia del Lagazuoi è di circa 40 e impiega un paio di minuti. Una volta arrivati al Rifugio Lagazuoi una buona idea è quella di utilizzare i binocoli che troverete sulla terrazza: al costo di 1 euro potrete ammirare tutte le cime locali.

Terrazza panoramica del Rifugio Lagazuoi, Veneto
Terrazza panoramica del Rifugio Lagazuoi, Veneto

Il Rifugio Lagazuoi, a 2750 metri di altitudine, è bello e tenuto molto bene, ha una stupenda terrazza panoramica con diverse panchine esterne. 

COSA FARE IN CIMA AL LAGAZUOI: TRINCEE E SENTIERI

Discesa al Passo Falzarego dal Lagazuoi, Veneto
Discesa al Passo Falzarego dal Lagazuoi, Veneto

Una volta raggiunta la cima del Lagazuoi potrete optare per diverse soluzioni, tra sentieri e mulattiere. Infatti, proprio per non arrivare provati in sommità noi abbiamo deciso di salire in funivia per poi scendere a piedi. In questo modo abbiamo avuto tutto il tempo di ammirare i dintorni e poi scendere con tutta calma, anche se il dislivello è di circa 700 metri, ma con una difficoltà media/bassa.

Croce alla vetta del Piccolo Lagazuoi, Veneto
Croce alla vetta del Piccolo Lagazuoi, Veneto

La discesa è fatta di pietrisco, un po’ sdrucciolevole in alcuni punti, e ci vogliono circa 2 ore. Lo scenario che avrete di fronte a voi è davvero eccezionale: infatti troverete le Tofane, maestose e incredibilmente affascinanti. Un sentiero semplice è quello che vi porta a vedere la croce di vetta del Piccolo Lagazuoi: è semplice, adatto anche a bambini, e ci vogliono 15 minuti a piedi. La vista spazia dalla Marmolada, alle 5 torri, Sassongher, alle Odle. In cima al Lagazuoi si optare anche per una visita guidata che vi permette di farvi un’idea precisa degli avvenimenti della prima guerra mondale vissuta tra questi luoghi montani.

Franz Pozzi Brunner sul Lagazuoi, Veneto
Franz Pozzi Brunner sul Lagazuoi, Veneto

La visita con la guida, il preparato signor Franz Pozzi Brunner rievocatore storico in divisa dei Tiroler Kaiserjäger III Reggimento, è molto interessante e ripercorre gli eventi storici di quegli anni. L’offerta è libera e la visita dura circa 1 ora. Interessante è anche vedere il Museo delle Grande Guerra, raggiungibile in pochi minuti dalla funivia. Si possono vedere le trincee scavare nella roccia, le postazioni delle mitragliatrici e i ricoveri per i soldati e il cibo; indispensabile è il noleggio del caschetto e della  torcia.

Trincea sul Lagazuoi, Veneto
Trincea sul Lagazuoi, Veneto

Se avete intenzioni di percorrere altri sentieri nella zona vi facciamo presente che potrete raggiungere il Rifugio Scotoni   google maps, e proseguendo oltre arrivare alla capanna alpina. Si può raggiungere anche il Rifugio Dibona   google maps, ma la discesa è di circa 700 metri. Un altro sentiero molto interessante, quello dell’Alta Via n.1, collega il Rifugio Lagazuoi al Passo Valparola. Il tempo necessario per percorrerlo è di circa 2 ore e la difficoltà e medio/bassa. Consigliamo di portare pranzo a sacco per essere indipendenti nella discesa verso valle. 

I CONSIGLI DI FABIO ED ELENAFabio&Elena

Nella discesa dalla cima del Lagazuoi alla funivia al Passo Falzarego troverete sulla destra una delle pareti utilizzate per la scuola di roccia. Potrete ammirare anche dei giovani scalatori che armati della propria forza delle braccia e delle gambe si cimentano in faticosi esercizi. Una curiosità: proprio tra le Tofane, negli anni ’90, Sylvester Stallone ha girato il film Cliffhanger.

Delle Dolomiti ti possono interessare anche i seguenti articoli:

Vai alla pagina>>>Arabba
Vai alla pagina>>>Corvara
Vai alla pagina>>>La Val e La Villa
Vai alla pagina>>>San Cassiano
Vai alla pagina>>>Marmolada
Vai alla pagina>>>Galleria fotografica di Arabba
Vai alla pagina>>>Galleria fotografica del Lagazuoi
Condividilo sui tuoi social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *