TURISMO SESSUALE IN CAMBOGIA, UN PROBLEMA QUOTIDIANO

Turismo sessuale in Cambogia: un genere di turismo che rovina il paese

Turismo sessuale in Cambogia
Stop al turismo sessuale

La Cambogia come un po’ tutto il sud-est asiatico, purtroppo è famosa, inoltre, nei giorni nostri, anche per un tipo di sfruttamento sessuale che vede tra le sue vittime la parte più debole dell’intera catena della società cambogiana, ovvero i bambini. La piaga del turismo sessuale in questo paese è diventata dilagante, come anche le malattie ad esse collegate, HIV in primis. Come viaggiatori responsabili e rispettosi di ogni singolo individuo noi di arrivi-partenze.it condanniamo nel modo più assoluto il turismo sessuale e consigliamo, in caso ne veniate a conoscenza, di denunciarle alle autorità competenti o alle associazioni senza scopo di lucro. Per chi fosse interessato a combattere questa realtà, abbia intenzione di farla conoscere a qualcun altro o volesse supportarla in qualsiasi modo, una delle associazioni più importanti è la Ecpat; potete trovare tante informazioni utili al suo riguardo attraverso il sito web www.ecpat.it. Fermiamo il turismo sessuale in Cambogia, aiutiamo i più indifesi ad uscire da questo incubo.

IL FILM: URLA DEL SILENZIO

Come un dittatore ha cambiato il corso della storia cambogiana


Capolavoro del 1984, diretto da Roland Joffé e vincitore di ben 3 premi oscarUrla del silenzio è senza ombra di dubbio il film che più di ogni altro descrive in modo accurato quanto è accaduto nella storia di questo paese. Guardandolo non si riescono a trattenere le lacrime e a immaginare, seppur lontanamente, le sofferenze che questa povere gente, i cambogiani, hanno dovuto sopportare, spesso in silenzio, come da loro uso, durante quei lontani anni tra il 1970 e il 1979. Vi consigliamo quindi di vedere questo film, profondo, crudo, commuovente, il quale narra una realtà distante anni luce ormai dai giorni nostri, e di una amicizia che, in questo caso, si può definire unica. Infatti, la trama è incentrata su un fedele rapporto di lavoro tra un giornalista americano e il suo interprete e guida cambogiano il quale, alla partenza del giornalista per il rientro in patria, viene deportato come tutti i suoi concittadini. Sidney Schanberg, così si chiama il giornalista americano, scoperto ciò, farà di tutto per aiutarlo, ma Dith, così si chiama la guida, si salverà solo attraverso le sue forze, arrivando al confine con la Thailandia, dove ritroverà il “suo amico” ad aspettarlo.

NON TUTTI SANNO CHE…

Google e il Wolrd Wonders Project

Google e il Wolrd Wonders Project
World Wonders Project

Google non finisce mai di stupirci e così ora abbiamo la magnifica possibilità di visitare luoghi lontani stando comodi davanti al nostro computer. Il progetto che il gigante di Mountain view ha portato avanti è stato quello, tramite la combinazione di Google MapsStreet View e modelli 3D di Google Earth, di farci vivere una emozionante visita virtuale dei numerosi luoghi storici e di interesse mondiale sparsi per il globo, ben 132 in 18 paesi.

Nel contesto della Cambogia è quindi possibile visitare  le bellezze di Angkor come mai prima d’ora; qui trovi il link per entrare nel magico mondo di World Wonders Project e buon divertimento!!!

I CONSIGLI DI FABIO ED ELENAFabio&Elena

Prima di partire per un viaggio in Cambogia è indispensabile informarsi bene sulla lunga e travagliata storia del popolo cambogiano. Lo si può fare tramite il film che vi consigliamo in questo articolo e con i tanti libri disponibili sul mercato. In mancanza di tutto ciò sarebbe una vacanza in bianco e nero.

Della Cambogia ti posso interessare anche i seguenti articoli:

Vai alla pagina 1 di 7 >>>Cambogia, quando andare
Vai alla pagina 2 di 7 >>>Cambogia fai da te
Vai alla pagina 3 di 7 >>>Cosa vedere in Cambogia: la capitale
Vai alla pagina 4 di 7 >>>Tuol Sleng: la scuola degli orrori in Cambogia
Vai alla pagina 5 di 7 >>>Angkor wat e altri templi di Angkor
Vai alla pagina 6 di 7 >>>Angkor Thom, Banteay srei e Ta Prohm
Vai alla pagina 7 di 7 >>>Turismo sessuale in Cambogia
Vai alla pagina>>> Galleria fotografica della Cambogia
Condividilo sui tuoi social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.