COSA VEDERE NELLA SICILIA OCCIDENTALE: LA VALLE DEL BELICE

Cosa vedere nella Sicilia occidentale: la Valle del Belice, una vera bellezza

Valle del Belice
Sciacca, Sicilia

La scorsa stagione estiva ho avuto la possibilità di visitare meglio alcuni luoghi della Sicilia.


Ho visitato meravigliose città come Palermo, Catania e Siracusa. Dopo aver girato l’isola in lungo e in largo facendo tappa in tutti i luoghi da visitare, quasi per caso ho avuto modo di soggiornare, ospitato da alcuni amici, nella cittadina di Castelvetrano.
Si tratta di un piccolo comune della provincia di Trapani, famoso principalmente per la sua frazione Marinella di Selinunte. Naturalmente, data la mia smodata passione per i viaggi, non ho potuto fare a meno di girovagare per i territori limitrofi, motivato dalla voglia di vedere e conoscere una zona della Sicilia occidentale che non avevo mai visto prima: la Valle del Belice.

COSA VEDERE NELLA SICILIA OCCIDENTALE: LA VALLE DEL BELICE

Valle del Belice
Valle del Belice, Sicilia

Questa localizzazione geografica, che prende il nome dall’omonimo corso d’acqua, è stata devastata da un violentissimo terremoto nel 1968, che ha profondamente condizionato la storia degli abitanti belicini. Durante il fine settimana, abbiamo esplorato tutte le risorse dei paesini sparsi per la valle, rimanendo piacevolmente sorpresi dalla valenza storica e culturale di questi luoghi.

COSA VEDERE NELLA SICILIA OCCIDENTALE: CASTELVETRANO

Per poterci meglio barcamenare tra i luoghi e paesi della valle, abbiamo preso spunto da un itinerario trovato in rete. Partendo così dalla piccola città di Castelvetrano    google maps  , abbiamo subito preso atto del notevole patrimonio artistico ed architettonico del territorio. Tra tutte le strutture meravigliose, due in particolare hanno catturato la mia attenzione: la chiesa della Trinità di Delia, risalente al XII secolo, e soprattutto la chiesa di San Domenico, all’interno della quale si trovano resti delle maioliche cinquecentesce.

Valle del Belice
Castelvetrano, Sicilia

Il nostro itinerario sui luoghi da vedere nella Sicilia occidentale è continuato con la visita ai luoghi legati alla cultura greca: le Cave di Cusa, Segesta e soprattutto la bellissima Selinunte   google maps , con il suo Parco Archeologico, identificato dagli esperti come il più grande d’Europa. Selinunte è davvero magnifica, insieme a Segesta ed Agrigento, costituisce il fiore all’occhiello della Sicilia Occidentale, nonché uno dei 10 posti più belli da visitare in tutta l’isola secondo il blog di viaggi e vacanze Travel 365. Il parco Archeologico vale da solo la visita della frazione castelvetranese, ad ogni modo anche le spiagge della località balneare meritano un plauso scrosciante. Sul lungomare selinuntino sono presenti tantissimi ristorantini, dove è possibile gustare specialità di pesce fresco tipiche della cucina tradizionale siciliana, oltre che locali e luoghi di incontro giovanile.

I CONSIGLI DI FABIO ED ELENA: I TRAGHETTI

Fabio&Elena

Per chi fosse interessato a raggiungere la Sicilia con un traghetto, con o senza la propria auto, vi consigliamo di prenotare in anticipo, in modo da riuscire ad ottenere un buon prezzo del biglietto. Quale sito scegliere? Per noi quello della Traghetti Lines, dove potete trovare interessanti offerte; sotto il form per le prenotazioni.

Servizio traghetti Sicilia a cura di Traghettilines

Guest post di Vincenzo Nicastro

Della Sicilia ti possono interessare anche questi altri articoli:

Vai alla pagina seguente 2 di 2 >>> Valle del Belice, cosa vedere
Vai alla pagina  >>> Tour della Sicilia in una settimana: cosa vedere
Vai alla pagina >>> La Sicilia occidentale, cosa vedere
Vai alla pagina >>> My Etna Map
Condividilo sui tuoi social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.