The Lady, la battaglia birmana


E’ buona norma, prima di visitare un paese documentarsi il più possibile, leggendo diari di viaggio, libri, guardare filmati, e sicuramente, nel caso del Myanmar, tante sono le sfaccettature che vanno approfondite, perché la realtà della nazione è davvero complessa.


Aung San Suu Kyi e il presidente Obama
Aung San Suu Kyi e il presidente Obama

In primo luogo la situazione politica, che ha visto per lunghi decenni la leadership del regime militare, uno dei più duri del mondo. Il cambiamento di rotta si ha avuto solo grazie alla tenacia e alla determinazione di una magnifica donna che è riuscita a portare il proprio paese, il Myanmar, a delle democratiche elezioni. Premio Nobel per la Pace nel 1991 Aung San Suu Kyi, è una icona della storia del nostro presente e resta d’esempio per tutti gli altri paesi che stanno soffrendo per la propria vita poco democratica, dando forza a uomini e donne che ogni giorni combattono per raggiungerla. Il film che vi proponiamo,The Lady – L’amore per la libertà, utile perché in poco tempo vi riassume l’esperienze e i drammi di alcune vite, quella di Aung San Suu Kyi e della sua famiglia in primo luogo, e il tanto sperato e travagliato lieto fine. The Lady – L’amore per la libertà, è un film di Luc Besson, bravissimo regista francese, il quale è riuscito a trasmettere tutto il dolore che questa magnifica donne ha provato in tanti anni di arresti domiciliari.

Della Birmania ti possono interessare anche i seguenti articoli:

Vai alla pagina 1 di 11 >>>Birmania, quando andare
Vai alla pagina 2 di 11 >>>Birmania, cosa vedere
Vai alla pagina 7 di 11 >>>I templi di Bagan
Vai alla pagina >>>Galleria fotografica della Birmania
Condividilo sui tuoi social!
  • 54
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *