HIROSHIMA, COM’ERA E COM’E’

Hiroshima, com’era e com’ è: una città che ci ricorda i tragici eventi e che guarda al futuro

Hiroshima, com'era e com' è
Signore in abiti tradizionali, Giappone

Qui le terme si fanno nudi. Dapprima ero molto reticente ma mi sono subito trovata a mio agio grazie all’aiuto delle signore che vi ho trovato che ,tra gesti e risate, mi hanno saputo spiegare il rito dell’onsen giapponese…


Prima di entrare nella vasche e in sauna bisogna lavarsi accuratamente con i detergenti offerti dalle terme e solo dopo un’attenta pulizia personale è possibile entrare nell’area comune dove mi abbandono alla calma e alla pace di questi luoghi. Trascorriamo a Kyoto quattro/ cinque giorni con una visita di un giorno alla città di Hiroshima. Decidiamo di recarci in questa cittadina a nord del paese sicuri di trovarci in un luogo che ha segnato la storia dell’umanità e quando ci troviamo di fronte al memoriale delle vittime della bomba atomica ci rendiamo conto che è proprio cosi.

HIROSHIMA, COM’ERA E COM’E’: ALLA SCOPERTA DELLA CITTA’

Hiroshima dista da Kyoto all’incirca due ore di treno e in molti aspetti assomiglia alle altre grandi città del Giappone che abbiamo visitato: grattacieli, palazzi e frenetica vita commerciale. La supermoderna stazione di Hiroshima non dista molto dall’area dove si trova il memoriale e il museo dedicato al triste evento che ha reso Hiroshima famosa in tutto il mondo. Percorriamo a piedi il tragitto così da cogliere più da vicino l’anima di questa città.

Hiroshima, com'era e com' è
Hiroshima, Giappone

Il memoriale si trova all’interno di un grandissimo parco che costeggia un grande fiume. La prima cosa che notiamo è una struttura probabilmente risalente a quello che un tempo poteva essere un edifico in fase di ristrutturazione. Scopriamo che quello scheletro di piloni di cemento fu l’unico palazzo rimasto in piedi ad Hiroshima il giorno dello scoppio della bomba atomica il 6 agosto 1945. Si trattava della camera di commercio della città, costruita da un architetto europeo nei primi del ‘900 e quella fatidica mattina alle 8.15 quando la storia presentò il suo conto al Giappone e al mondo intero era brulicante di impiegati e visitatori. Dopo una breve visita al memoriale ci rechiamo diretti al museo vero e proprio.

HIROSHIMA, COM’ERA E COM’E’: IL MUSEO

Il museo si trova all’interno di un bellissimo edificio composto da un lungo corridoio di vetro che collega le due ali del museo. E’ innegabile che si tratta di un luogo che toglie il fiato…e fa riflettere. L’esposizione (spiegata anche in italiano grazie ad un audioguida presa all’ingresso) mostra le atrocità che l’uomo è riuscito a produrre in quel preciso momento della nostra storia.

Hiroshima, com'era e com' è
Presso il tempio, Giappone

Fotografie, oggetti, spiegazioni interattive mostrano allo spettatore con dovizia e precisione cosa è accaduto quella mattina ad Hiroshima…e per quale motivo ci si auspica tutto questo non accada mai più. Ho trovato il museo molto interessante e mai morboso nel raccontare nei particolari la tragedia che ha sconvolto la vita di migliaia di persone in quella cittadina: i resti degli abiti, le foto dei corpi carbonizzati e la descrizione degli effetti delle radiazioni della bomba atomica nei giorni immediatamente successivi allo sgancio servono a monito per l’umanità che questo è stato…l’espressione della crudeltà più estrema dell’uomo. Usciti dal museo con molte sensazioni e tante riflessioni salutiamo il complesso museale di Hiroshima e scattiamo la foto a quella fiamma perennemente accesa di fronte al memoriale della pace, quella fiamma che arderà fintanto che nel mondo continueranno ad esistere armi di distruzioni di massa. Il nostro salto nella storia si conclude con il ritorno in treno a Kyoto e una buona cena a base di sushi.

Del Giappone ti possono interessare anche i seguenti articoli:

Vai alla pagina seguente 5 di 5 >>>La vita giapponese
Vai alla pagina 1 di 5 >>>L’inizio del tour giapponese
Vai alla pagina 2 di 5 >>>Tokyo
Vai alla pagina 3 di 5 >>>Kyoto
Vai alla pagina >>>Video del Giappone
Vai alla pagina >>>Galleria fotografica del Giappone
Condividilo sui tuoi social!
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *