THAILANDIA E LE SUE SPLENDIDE SPIAGGE

Alla scoperta delle bellezze naturali della Thailandia

spiagge
Koh Kood, Thailandia

Arrivati a Cham Yeam, confine thailandese, in scooter, dopo aver visto l’ultimo fantastico  tramonto cambogiano, si torna al mondo normale e più “occidentale” della Thailandia.


Prezzi tutti uguali, nessun tentativo di raggiro per qualche dollaro, nessun bambino che chiede “one dollar”, ci lasciamo la Cambogia alle spalle, dopo 2 settimane splendide, intense, uniche che sicuramente ci hanno segnato e insegnato molto. Ora è tempo di sfruttare l’ultima settimana interamente dedicata al mare, alle spiagge ed al relax, direzione Koh Kood, paradiso thailandese. Dopo aver passato una notte a Trat, piccola e carina cittadina dell’est della Thailandia, arriviamo in aliscafo a Koh Kood. Gettiamo letteralmente gli zaini nella guesthouse e subito in spiaggia per un  bagno al tramonto. Stanchi e distrutti da zanzare e sand flies torniamo in stanza. I repellenti non vi serviranno a molto, provateci ma sarà quasi sempre inutile. Koh kood è un’isola grande, un po’ esclusiva, differente dal sud della Thailandia, decidiamo di affittare uno scooter per girarla al meglio. Il consiglio è di prendere una mappa e girare l’isola e prendere qualsiasi strada o sentiero sterrato pieno di sassi che troverete perché sicuramente alla fine ci sarà una spiaggia che vi toglierà il respiro.

spiagge
Koh Kood khlong chao waterfall, Thailandia

Chilometri di spiagge bianche e acqua di un colore indescrivibile……pensate a quando la nostra immaginazione crea in noi il classico paradiso tropicale con palme e spiagge; ecco Koh Kood è perfetta per la nostra visione, un paradiso tropicale.  Oltre a girare ogni spiaggia dell’isola abbiamo anche fatto una visita ad una delle due cascate presenti sull’isola. Dopo qualche minuto di cammino si arriva alle Klong Chao Waterfalls dove è possibile rinfrescarsi in un bacino naturale e farsi un massaggio acquatico sotto la cascata. Un’immersione totale nella natura. Anche qui il consiglio è di arrivare presto per godersi la solitudine del luogo e fare qualche foto senza “intrusi”. Prima di lasciare l’isola abbiamo visto anche gli alberi sacri di 500 anni venerati dai buddhisti, altro esempio di come va rispettata la natura che fa parte dello stesso mondo in cui viviamo.

spiagge
Koh Kood Ao Jak, Thailandia

Lasciare Koo Kood, come del resto la Cambogia prima, è stato un bel colpo e il segnale che il tempo era scaduto.  L’ultima mezza giornata a Trat  è volata via tra mangiate di pesce e acquisti di rimedi naturali per il corpo al mercato e non ci siamo fatti mancare un massaggio thai che ci ha letteralmente rimesso al mondo. Dopo un lungo viaggio siamo tornati a Bangkok con il dubbio di trovarci nel mezzo della protesta scoppiata negli ultimi giorni. Il mio aereo partiva mezza giornata prima di quello di Daniele, quindi ci siamo salutati, consapevoli che ci saremmo rivisti presto, a Natale, nella nostra città d’origine, con ancora negli occhi e nella mente 3 settimane fantastiche che difficilmente dimenticheremo.

Queste 3 settimane sono state un mix di esperienze, di episodi, di persone, di culture, di insegnamenti, di lingue, di scambi che  hanno reso unico questo viaggio, come i precedenti che ho fatto e i prossimi che già mi balenano in testa. L’importante è avere una totale apertura mentale per il diverso, per lo “strano”, per l’insolito, per l’imprevisto e prendere tutto ciò che un viaggio on the road offre per sentire sempre quelle vibrazioni come se fosse la prima volta con uno zaino in spalla.

Impossibile paragonare i 2 paesi, così vicini ma così lontani e diversi.  Abbiamo visto molto della Cambogia, pochissimo della Thailandia ma li portiamo entrambe nel cuore ormai, con la speranza di tornarci un giorno per un soggiorno più lungo senza correre contro il tempo.

Per chi mi volesse contattare può scrivermi all’indirizzo e-mail marino.vincenzo81@alice.it o connettersi alla mia pagina facebook www.facebook.com/vincenzo.marino.923.

Della Thailandia e Cambogia ti possono interessare anche i seguenti articoli:

Vai alla pagina 1 di 7 >>>Diario di viaggio in Thailandia e Cambogia
Vai alla pagina 2 di 7 >>>L’ingresso in Cambogia
Vai alla pagina 3 di 7 >>>Angkor
Vai alla pagina 4 di 7 >>>Phnom Penh
Vai alla pagina 5 di 7 >>>Kampot e dintorni
Vai alla pagina 6 di 7 >>>Koh Russei
Vai alla pagina >>>Galleria fotografica della Thailandia e Cambogia
Condividilo sui tuoi social!
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *