POSTDAM, COSA VEDERE NELLA CITTA’ TEDESCA

Postdam, cosa vedere: diario di Valeriano Menarello

Postdam, cosa vedere
Castello Sanssouci, Potsdame

Per visionare la galleria fotografica di Berlino, Norimberga e Postdam clicca qui.

Al giovedì la nostra attenzione è stata rivolta verso la visita della città di Potsdam, situata nell’extracircondariale, capitale e centro maggiore del Land del Brandeburgo, a sud-ovest di Berlino e raggiungibile con la metro S, usufruendo dell’abbonamento alla stessa, per la zona C. Rappresenta, a nostro avviso, un perfetto gioiellino architettonico, la “Versailles tedesca”, dove in primo piano svettano i famosi giardini di Sanssouci, dal 1990 è stata inserita nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.


Postdam, cosa vedere? Nel suo centro storico è possibile ammirare innumerevoli palazzi di interesse storico, dal St. – Nikolai-Kirche al Nauener Tor passando per Brandenburger Tor (simile alla sua omonima) per arrivare al Castello di Sanssouci con relativi giardini, vero polmone verde. La visita della città e del circondario, richiede un’intera giornata, vista anche la lontananza dal centro cittadino (circa 50 km). Il venerdì 11 settembre è stato dedicato, in primis, alla visita di quello che rimane, dell’altro simbolo di Berlino, il Muro (Berliner Mauer), teatro della “guerra fredda” e divisione dei due mondi, est e ovest. Dal 1961 fino al 1989, impediva la libera circolazione degli abitanti della Repubblica Democratica Tedesca (filorussi) e la Repubblica Federale Tedesca (filoamericani). Diversi sono i punti visibili del “Muro” e molte sono le foto e luoghi commemorativi dello stesso. Inoltre, dove fisicamente non più presente, è stata posta nella pavimentazione una linea che ne testimonia il suo passaggio (normalmente una pietra colorata o semplicemente una pietra posata diversamente rispetto alle altre).

Postdam, cosa vedere
St Nikolai-Kirche, Potsdam

Alla visita di questi luoghi, un certo senso di oppressione e malinconia ci pervade, forse complice anche la giornata uggiosa. Dopo questa “visita nel ricordo”, e terminato il “cosa vedere”, la rimanente parte della giornata (pomeriggio) è stata dedicata allo “shopping” e all’acquisto dei souvenir, per testimoniare ai nostri cari, il passaggio a Berlino.

Postdam, cosa vedere
Nauener Tor, Potsdam

Innumerevoli sono i centri commerciali e negozi dello shopping e in effetti, in una città con vocazione turistica, non poteva essere altrimenti. La serata, come al solito, ci ha visti “protagonisti” in uno dei tanti ristoranti del centro. Si conclude così il nostro breve soggiorno a Berlino, in una città “giovane, laboriosa e che non dorme mai”. Nella mattinata del sabato 12 settembre, dopo un’abbondante colazione, abbiamo iniziato il viaggio di rientro e come all’andata, abbiamo optato verso una tappa intermedia, nuovamente a Norimberga (anche stesso albergo), per affrontare nella giornata di domenica, l’ultima parte di questo meraviglioso viaggio.

Del viaggio in Germania ti possono interessare anche i seguenti articoli:

Vai alla pagina 1 di 3>>>Norimberga, cosa vedere
Vai alla pagina 2 di 3 >>>Berlino, cosa vedere
Vai alla pagina >>>Galleria fotografica di Berlino, Norimberga e Postdam
Condividilo sui tuoi social!
  •  
  •  
  •