GIORDANIA, IL MIO DIARIO DI VIAGGIO

Diario di viaggio della Giordania di Sidonia Cecchetti

Giordania
Gerasa, Giordania

Il nostro indimenticabile tour prevede di toccare numerose tra le bellissime località della Giordania come GerasaPetra, Amman, Monte Nebo, Madaba, Kerak e altro ancora e pian piano descriverò questa fantastica esperienza, in modo da poterla condividere con chi abbia intenzione di recarvicisi.


Partiamo allora da Gerasa, abitata ininterrottamente da oltre 6500 anni. La città visse il suo periodo di massimo splendore sotto il dominio dei Romani, quando era nota con il nome di Gerasa; oggi è una delle città di epoca romana meglio conservate al mondo. Sepolta per secoli sotto la sabbia, prima di essere riscoperta e restaurata negli ultimi 70 anni, l’antica Gerasa costituisce una splendida testimonianza della grandezza e delle caratteristiche dell’opera di urbanizzazione condotta dai Romani nelle province dell’impero in Medio Oriente: strade lastricate, colonnati, templi in cima ad alture, meravigliosi teatri, spaziose piazze pubbliche, bagni termali, fontane e mura interrotte da torri e porte cittadine.

Giordania
Gerasa, Giordania

All’ingresso del sito si trovano l’arco di Adriano, la piazza ovale, l’ippodromo e il foro 90 metri di lunghezza e 80 di larghezza che io quel giorno attraversai di corsa sotto una incredibile grandinata ed ho potuto gustare poco di tutto ciò che c’è lungo il percorso: i negozi a sinistra e le dimore a destra. Ci sono inoltre tantissimi mosaici che io definirei perfettamente conservati. Da non dimenticare poi, nel punto più alto della città, il grandioso Tempio di Artemide. A quel punto finalmente smise di grandinare, ma soffiava un vento gelido e sferzante…!!! Un’accurata preservazione e pianificazione hanno fatto sì che l’odierna Gerasa si sviluppasse ben lontano dalle rovine.

GIORDANIA, IL MIO DIARIO DI VIAGGIO: LA GUIDA DELLA LONELY PLANET

Guida della Giordania della Lonely Planet

In tempi moderni, dove il telefonino, tablet e pc la fanno da padrone, dover acquistare una guida turistica cartacea da portarsi sempre ovunque sembra davvero anacronistico, ma noi di arrivi-partenze.it ve la consigliamo con tutto il cuore. Infatti sia in questo che negli altri viaggi effettuati precedentemente ci siamo accorti che in mancanza di internet il viaggiatore è tagliato fuori sia nel caso avesse bisogno di una mappa, che per gli orari degli spostamenti con i mezzi. E’ indispensabile quindi avere un piano B, che ci risolva facilmente il problema, se mai ci fosse. Un altro aspetto importante è quello di potersi rilassare con una guida di carta in mano e approfondire, nel momento che più ci aggrada, ciò che stiamo visitando, senza le possibili divagazioni che invece si posso fare con un telefonino in mano. Insomma Lonely Planet for ever!!

Della Giordania ti possono interessare anche i seguenti articoli:

Vai alla pagina seguente 2 di 3 >>>Amman
Vai alla pagina 3 di 3 >>>Petra
Vai alla pagina >>>Galleria fotografica della Giordania
Condividilo sui tuoi social!
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *