SAFARI IN TANZANIA, ITINERARIO SELVAGGIO

Alla scoperta delle bellezze naturalistiche e animali della Tanzania

Safari in Tanzania, itinerario selvaggio
Giraffe, Tanzania

Per visitare al meglio la Savana, e per avvistare in tutto il loro splendore gli animali (compreso i big five ovvero elefanti, leoni, leopardo, rinoceronte, bufalo),  occorre svegliarsi all’alba.


Infatti durante la giornata il caldo e il sole a picco costringono gli animali a ripararsi all’ombra di alberi, spesso sotto i maestosi baobab. Come intuibile tanti tra gli animali della savana vivono e ne hanno bisogno quanto noi grazie all’acqua e quindi uno dei luoghi più affollati dal punto di vista faunistico sono sicuramente i laghi, o in mancanza visto i periodi di siccità, anche pozze d’acqua. Uno dei siti più interessanti da cui parte il nostro itinerario per il safari in Tanzania è il Lake Manyara National Park   google maps. Il parco, con acque alcaline, è situato a nord-est del Paese ad una altitudine tra i 900 e i 1800 metri sul livello del mare e confina ad ovest con la spettacolare scarpata della Rift Valley.

Fenicotteri, Tanzania
Fenicotteri, Tanzania

A seconda del periodo dell’anno in cui ci andrete la quantità dell’acqua del lago può esser davvero poca, come a metà/fine ottobre, la fine del periodo di siccità, oppure molta, come appena terminata la stagione delle piogge.

Safari in Tanzania, itinerario selvaggio
Fenicotteri, Lago Manyara

La superficie del parco, circa 330 kmq, è ricoperta dalle acque del lago e le principali attrattive sono le innumerevoli specie di uccelli.  In  determinati periodi dell’anno infatti questo parco è abitato da bellissimi  fenicotteri rosa che, visti in lontananza fanno apparire il lago di colore rosa.  Inoltre, in questa riserva, i più fortunati possono anche avvistare i leoni che si arrampicano sugli alberi, oltre che alle tante altre specie che grazie all’acqua presente nel lago hanno organizzato la propria caccia quotidiana.

Safari in Tanzania, itinerario selvaggio
Lodge sul lago Manyara, Tanzania

Sempre nel parco vi sono dei lodge con palafitte e in questo caso avrete l’opportunità di essere immersi, anche durante il vostro periodo di riposo notturno , nella natura

I CONSIGLI DI FABIO ED ELENAFabio ed Elena

Non di rado gli animali si avvicinano alle palafitte e nel nostro caso, un branco di zebre ci è venuto a trovare e a brucare proprio al di sotto del nostro rifugio, di notte. Una esperienza davvero indimenticabile, nel safari della Tanzania, che ci fa fatto innamorare ancor di più questo selvaggio mondo animale. Un’utile informazione per i meno temerari

Della Tanzania ti possono interessare anche i seguenti articoli:

Vai alla pagina seguente 4 di 7 >>>Il Serengeti
Vai alla pagina 1 di 7 >>>Safari in Tanzania, quando andare
Vai alla pagina 2 di 7 >>>Safari in Tanzania fai da te
Vai alla pagina 5 di 7 >>>Il cratere del Ngorongoro
Vai alla pagina 6 di 7 >>>Trekking
Vai alla pagina 7 di 7 >>>Informazioni generali
Vai alla pagina >>>Galleria fotografica della Tanzania
Condividilo sui tuoi social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.