MANDALAY, LA SECONDA CITTA’ DELLA BIRMANIA

Mandalay, la seconda città della Birmania: scopriamo la “metropoli del Buddhismo” del paese

Mandalay, la seconda città della Birmania
Vista dall’alto della città di Mandalay, Myanmar

Il punto di partenza per visitare Mandalay   google maps , la seconda città della Birmania, è il Palazzo Reale che, essendo al centro della città e circondato da alte mura è sempre visibile in ogni vostro spostamento.


Il palazzo è rimasto fino al 1886, data dell’occupazione britannica, sede del governo e abitazione reale dell’imperatore Mindon Min. Una panoramica della città la si può avere dalla Mandalay hill   google maps , collina che sovrasta Mandalay, alta circa 250 metri e centro molto importante per la presenza di pagode buddhiste. La visione ottimale  è consigliata al tramonto, quando dalla terrazza potrete ammirare il sole all’orizzonte che colora di toni caldi questa fantastica città e  le litanie dei fedeli riempiono l’aria di misticismo. Sulla Mandalay hill vi sarà inoltre possibile assistere a veri e propri pellegrinaggi e sarà facile fare conoscenza con devoti locali, o addirittura con monaci. 

Mandalay Hill a Mandalay, Myanmar
Mandalay Hill a Mandalay, Myanmar

Un altro sito imperdibile è la pagoda in tek più antica del Myanmar, la Swenandaw Kyaung pagoda   google maps , riccamente e finemente impreziosita da una miriade di sculture lignee.

Mandalay, la seconda città della Birmania
Pagoda in teak, Mandalay

Certo è la più antica, anche se poi alla fin fine risulta essere stata edificata nel 19° secolo, però per il fatto di avere resistito a continue e innumerevoli incendi può essere considerata “antica”.La pace e la tranquillità che troverete in questa pagoda vi farà immergere nella vera vita religiosa birmana, fatta di tanti momenti di raccoglimento.

Swenandaw Kyaung pagoda a Mandalay, Myanmar
Swenandaw Kyaung pagoda a Mandalay, Myanmar

Dedicate a questo sito il tempo di visitarlo con calma e in particolare il momento della giornata che risulta essere migliore sia per l’aria meno soffocante che per l’atmosfera è senza dubbio il tramonto.

MANDALAY, LA SECONDA CITTA’ DELLA BIRMANIA: VISITIAMO AMARAPURA E I SUOI DINTORNI

Mandalay, la seconda città della Birmania
Ponte U’bein, Mandalay

Proseguendo il tour ci spostiamo ora nelle vicinanze di Mandalay dove ci sono due siti  molto interessanti e scenografici: Amarapura e Mingun. Per quanto riguarda Amarapura   google maps , che dista circa 10 Km da Mandalay, possiamo dire che la visita deve essere suddivisa in due momenti specifici della giornata.

Monaci ad Amarapura, Myanmar
Monaci ad Amarapura, Myanmar

Alle ore 11.00 di tutti i giorni della settimana i monaci che fanno parte del monastero sito ad Amarapura ordinatamente e silenziosamente si mettono in fila per presentarsi alla mensa. La visione di migliaia di monaci in tunica rossa e dei monaci più piccoli in tunica bianca, uniti all’assoluta tranquillità del luogo fa’ si che Amarapura sia un luogo imperdibile. Nel pomeriggio, alla ora del tramonto, è bellissimo passeggiare sul ponte in tek. Trovate maggiori informazioni della prossima pagina.

Mandalay, la seconda città della Birmania
Monaci a pranzo ad Amarapura, Birmania

I CONSIGLI DI FABIO ED ELENAFabio&Elena

Nei dintorni della Kyaung pagoda, a Mandalay, è possibile incontrare dei giovani monaci novizi, ai quali fa piacere avere un contatto con qualche turista. Potrete, se vi fa piacere, fare qualche fotografia in loro compagnia e in questo modo il contesto, la pagoda, assumerà un altro significato.

Della Birmania ti possono interessare anche i seguenti articoli:

Vai alla pagina seguente 6 di 11 >>>I siti interessanti: Mingun
Vai alla pagina 1 di 11 >>>Birmania, quando andare
Vai alla pagina 2 di 11 >>>Birmania fai da te
Vai alla pagina 3 di 11 >>>Birmania, cosa vedere
Vai alla pagina 4 di 11 >>>Birmania, il lago Inle
Vai alla pagina 7 di 11 >>>I templi di Bagan
Vai alla pagina 8 di 11 >>>Birmania, turismo responsabile
Vai alla pagina 9 di 11 >>>Clima e mezzi di trasporto
Vai alla pagina 10 di 11 >>>Le minoranze etniche
Vai alla pagina 11 di 11 >>>Il libro consigliato
Vai alla pagina >>>Galleria fotografica della Birmania
Condividilo sui tuoi social!
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *