DINTORNI DI MANDALAY: MINGUN E LO STUPA INCOMPLETO

Dintorni di Mandalay: scopriamo il ponte in tek e lo stupa incompleto di Mingun

Dintorni di Mandalay: Mingun
Ponte di legno di Amarapura, Myanmar

Nell’altro momento della giornata, che avete dedicato alla visita di Amarapura, visitate il ponte pedonale in tek più lungo del mondo (circa 1,2 Km), il Ponte U’bein   google maps , sul lago Taungthaman. Infatti il momento migliore per passeggiarvisi è il tramonto.


Luogo di svago e di passeggio della gente che abita nei dintorni, il ponte in tek è anche un posto dove i monaci del monastero utilizzano per chiacchierare e confrontarsi tra loro. Prendetevi il tempo necessario per godere di questo posto unico, riuscirete a capire almeno in parte la quotidianità dei birmani e entrare in maggior sintonia con loro. Per assaporare appieno questo momento sappiate che c’e’ la possibilità di tornare sulla sponde di partenza del fiume utilizzando delle barche, che per pochi denari vi permetteranno di ammirare il ponte stando a contatto con l’acqua. Sempre nei dintorni di Mandalay, circa 10 Km a ovest troviamo Mingun   google maps , raggiungibile con un battello in poco più di un’ora di navigazione, dove troverete uno stupa monumentale incompleto fatto costruire dal re Bodawpaya nel 1790.

Ponte U'bein ad Amarapura, Myanmar
Ponte U’bein ad Amarapura, Myanmar

La navigazione lungo il fiume vi permetterà di assaporare la tranquilla vita che scorre degli abitanti del luogo, oltre a godervi di una boccata d’aria nell’afa sempre presente. Questo stupa non è stato terminato perché all’epoca della costruzione un astrologo aveva prediletto che alla sua ultimazione il re sarebbe morto.

DINTORNI DI MANDALAY: MINGUN E LA SUA CAMPANA

Dintorni di Mandalay: Mingun
Mingun, Myanmar

Negli edifici circostanti, oltre che a luoghi di culto davvero interessanti, alcuni dei quali in legno e finemente cesellati, potrete ammirare quella che è la campana in ghisa che suona più grande del mondo, del peso di circa 90 tonnellate, che doveva essere utilizzata per lo stupa incompiuto. Per poter veramente farsi un’idea di quanto questa campana sia enorme è d’obbligo farsi una foto accanto ad essa! Con la visita di Mingun avrete la possibilità di conoscere una parte della Birmania tra le più autentiche, dove la quotidianità si mescola con il passato storico del paese.

Dintorni di Mandalay: Mingun
Lo stupa incompleto di Mingun, Birmania

I CONSIGLI DI FABIO ED ELENAFabio&Elena

Confinante all’edificio della campana di bronzo di Mingun si trova un santuario davvero speciale. Infatti questo luogo è dedicato ad un monaco famoso per la sua straordinaria memoria, tanto che è entrato nel guinness dei primati. Riuscì a memorizzare ben 6000 sutra e a recitarli anche in fila. Vale la pena farci una capatina.

Della Birmania ti possono interessare anche i seguenti articoli:

Vai alla pagina seguente 7 di 11 >>>I templi di Bagan
Vai alla pagina 1 di 11 >>>Birmania, quando andare
Vai alla pagina 2 di 11 >>>Birmania fai da te
Vai alla pagina 3 di 11 >>>Birmania, cosa vedere
Vai alla pagina 4 di 11 >>>Birmania, il lago Inle
Vai alla pagina 5 di 11 >>>Mandalay, la seconda città della Birmania
Vai alla pagina 8 di 11 >>>Birmania, turismo responsabile
Vai alla pagina 9 di 11 >>>Clima e mezzi di trasporto
Vai alla pagina 10 di 11 >>>Le minoranze etniche
Vai alla pagina 11 di 11 >>>Il libro consigliato
Vai alla pagina >>>Galleria fotografica della Birmania
Condividilo sui tuoi social!
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *