QUANDO, COME E COSA VEDERE A MATERA

Scopriamo Matera, la Capitale Europea della Cultura del 2019

Quando, come e cosa vedere a Matera
Vista panoramica del centro storico, Matera

Vorreste viaggiare nella nostra amata penisola e visitare il sud dello stivale? Avete bisogno di qualche idea per le vostre vacanze estive e non sapete dove andare?


Vorreste fare un viaggio che coniughi relax, visitare luoghi unici e mangiar bene? In questo nostro articolo troverete tutto questo. Vi portiamo alla scoperta di Matera, una delle terre abitate più antiche del mondo. Ricca di un patrimonio artistico unico e perla del nostro meridione, nel suo recente passato era considerata una vergogna nazionale, per il fatto che gli abitanti che vivevano nei sassi, molto affollati, avevano una condizione sanitaria precaria e ai quali mancava la fogna e l’acqua corrente. Oggi è una meta amata sia da noi italiani che da turisti provenienti da ogni parte del mondo. Qui potete vedere la nostra galleria fotografica, con tanti scatti della città e del suo entroterra.

QUANDO, COME E COSA VEDERE A MATERA: LA NOSTRA ESPERIENZA

Quando, come e cosa vedere a Matera
Risciò per trasporto dei turisti, Matera

Nel decidere quale sarebbe stata la nostra meta per il periodo tardo primaverile, alla fine di maggio una opzione che abbiamo preso in considerazione era quella di passare delle giornate al mare, nel Salento e ritagliarci alcuni giorni per visitare delle località che si trovano nei dintorni. Così è nata l’idea di visitare Matera, una città unica per la sua collocazione geografica, le sue attrattive e non da meno, per il suo buon cibo. Noi consigliamo di visitare la città in un periodo tale da evitare sia l’eccessiva calura del periodo estivo sia il pungente freddo durante il periodo invernale, quindi il periodo migliore è la primavera o l’autunno.  

QUANDO, COME E COSA VEDERE A MATERA: DOVE SOGGIORNARE

Quando, come e cosa vedere a Matera
Camera da letto della Dimora Margherita, Matera

La scelta più corretta nel decidere dove alloggiare nella città lucana è senza dubbio quella di trovare un posto che si trovi il più vicino al centro storico ovvero vicino ai suoi famosissimi sassi. In questo modo avrete la possibilità di uscire anche  di sera, per andare a cenare in uno dei tanti localini o semplicemente per ammirare il fantastico paesaggio con la luce dei lampioni tanto fiabesca, senza il bisogno di spostarvi utilizzando la vostra automobile. Noi abbiamo optato per la Dimora Margherita, prenotata su booking con un costo di circa 80 euro. La sua posizione strategica, all’ingresso del Sasso Caveoso e la gentilezza della signora Margherita vi conquisteranno.  Inoltre la deliziosa struttura, arredata con gusto, è completa di un angolo cottura che vi può tornare utile per cucinarvi qualcosa o soltanto per la colazione

QUANDO, COME E COSA VEDERE A MATERA: DOVE MANGIARE

Quando, come e cosa vedere a Matera
Parmigiana da Paolangelo, Matera

In questa terra è difficile mangiar male, tante sono le specialità locali che vi potranno deliziare il palato. Su consiglio di Margherita abbiamo provato la trattoria Paolangelo, sempre nel centro storico di Matera, quindi raggiungibile a piedi. Con 10 euro a testa e solo a cena, si può gustare il menù Pizza, con ben 7 portate composte da antipasti materani e una pizza a scelta. Il nostro giudizio è stato super, tutto buono e rapporto qualità/prezzo ottimo.

Vista notturna del Sasso Barisano, Matera
Vista notturna del Sasso Barisano, Matera

I CONSIGLI DI FABIO ED ELENAFabio&Elena

Una meraviglia della zona di Matera è la visita sulla Murgia materana, che offre una vista spettacolare dei sassi. Se volete entrate in chiese rupesti, lo potrete fare grazie ad una guida locale, mentre se amate il trekking, potrete muovervi autonomamente.

Delle regioni del sud Italia ti possono interessare anche i seguenti articoli:

Vai alla pagina seguente>>>Matera, cosa vedere
Vai alla pagina >>>Tour della Sicilia in una settimana
Vai alla pagina >>>Le 5 città da non perdere in Puglia
Vai alla pagina >>>Galleria fotografica di Matera
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *