ARABBA: PERCHE’ SCEGLIERLA E COSA VISITARE NEI DINTORNI

Arabba è in una posizione strategica per visitare tante delle destinazioni dolomitiche più amate

Vista panoramica di Arabba, Veneto
Vista panoramica di Arabba, Veneto

Come nostra buona abitudine quando ci regaliamo una vacanza sulle Dolomiti, decidiamo anche questa volta di scegliere una località nuova e questa volta la scelta è caduta su Arabba, nelle Valle di Fodom, nel circuito della Sellaronda, un percorso che con oltre 400 km di piste da sci collega le località sui 4 passi poste attorno al massiccio del Sella.


La scelta non poteva essere più azzeccata di così, visto che le nostre mete quest’anno erano situate a qualche decina di chilometri da Arabba, quindi ci ha richiesto poca fatica per raggiungerle. In questo articolo descriveremo la città e vi spiegheremo perché l’abbiamo scelta come “base d’appoggio” per la nostra vacanza dolomitica. Nei prossimi articoli approfondiremo le escursioni e le gite che abbiamo realizzato, quelle che ci sentiamo di consigliarvi e quelle invece che a parer nostro magari non sono adatte proprio a tutti e quindi richiedono un’attenta valutazione.

Qui trovate il link per visionare la galleria fotografica di Arabba.

DOVE SI TROVA ARABBA? ECCO LA MAPPA

Ottieni i Percorsi

La mappa di Google Maps vi darà una mano per orientarvi, grazie anche alla visione dal satellite. Potrete, in questo modo, vedere quali sono le località turistiche più vicine ad Arabba, magari per una escursione in giornata, come la Marmolada, o il Passo FalzaregoArabba, posta ad una altitudine di circa 1600 metri, in sostanza si trova a pochi chilometri dal passo Pordoi e dal passo di Campolongo.

ARABBA NEL PARTICOLARE

Supermarket di Arabba, Veneto
Supermarket di Arabba, Veneto

Nel piccolo centro di Arabba trovate un piccolo supermarket ben fornito dove noi abbiamo acquistato diverse volte sia generi alimentari che per la cura del corpo. Poco distante si trova anche il panificio, che vi permetterà di poter acquistare piccole pizzette o panini ottimi per pranzi al sacco e spuntini. E’ presente anche una pasticceria e gelateria, anche se noi l’abbiamo trovata un po’ troppo cara.

Ufficio turistico di Arabba, Veneto
Ufficio turistico di Arabba, Veneto

Per pranzo o cena un buon compromesso è il “Tablé”, ristorante pizzeria con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Lo trovate nella piazza principale di Arabba. Per fare il pieno di carburante abbiamo trovato un distributore molto conveniente sulla strada che porta a Livinallongo. Se necessitate di informazioni turistiche in loco è presente un buon centro informazioni, attaccato al centro.

DOVE DORMIRE AD ARABBA?

Hotel Evaldo ad Arabba, Veneto
Hotel Evaldo ad Arabba, Veneto

Una vacanza degna di questo nome lo è se gli aspetti base dell’organizzazione ci convincono appieno, in particolare se dove decidiamo di soggiornare ci soddisfa sotto tutti i punti di vista. Infatti l’alloggio deve essere pulito, meglio se ha al suo interno un ristorante oltre ad un comodo parcheggio per l’auto. Nella nostra scelta, all’Hotel Evaldo di Arabba, tutto questo è risultato corrispondere a realtà. Il ristorante propone delle specialità locali e non davvero raffinate, mentre per chi ama coccolarsi troverà un centro spa e benessere completo accessibile gratuitamente, oltre ad una piscina coperta. Come da nostra abitudine abbiamo prenotato il nostro soggiorno tramite booking.

QUALI ESCURSIONI ORGANIZZARE DA ARABBA?

Vista del Lago Fedaia e della Marmolada dal Porta Vescovo, Veneto
Vista del Lago Fedaia e della Marmolada dal Porta Vescovo, Veneto

Come detto all’inizio di questo nostro articolo Arabba si trova nel percorso del Sellaronda, permettendovi di raggiungere così una delle tante bellissime mete nei dintorni in poco tempo. Noi ci siamo stati d’estate, ma anche il periodo invernale è da non perdere, visto le innumerevoli piste che danno l’opportunità  un po’ a tutti di sciare. La prima escursione che vi consigliamo di fare è quella che vi consente di raggiungere il Porta Vescovo tramite la funivia omonima. Una volta raggiunta la cime avrete davanti a voi la magnificenza e la maestosità della Marmolada, la montagna più alta delle Dolomiti. Da qui si può proseguire per raggiungere il Rifugio Viel dal Pan a quota 2500 metri.

Vista dalla Marmolada delle Dolomiti
Vista dalla Marmolada delle Dolomiti

Sempre la Marmolada è la protagonista di un’altra escursione che si può organizzare partendo da Arabba in auto. Arrivati a Malga Ciapela infatti si può prendere la funivia della Marmolada che in circa 15 minuti vi porta proprio in cima al ghiacciaio a quota 3200 metri. Uno scenario unico ed emozionante, visto che se scegliere una bella giornata di cielo terso potrete avere una panoramica a 360 gradi delle Dolomiti.

Lagazuoi, Veneto
Lagazuoi, Veneto

Un’altra meta imperdibile per chi ama il trekking è il Lagazuoi, montagna della Grande Guerra per antonomasia, dove gli scontri con gli austriaci hanno raggiunto l’apice. La cima della montagna può essere raggiunta sia a piedi che attraverso la comoda funivia del Lagazuoi. Diversi i percorsi, gli itinerari, in cui potrete cimentarvi; anche in questo caso, come nei precedenti luoghi descritti, troverete a breve dei nostri articoli che ne parleranno approfonditamente. Per chi volesse approfondire può visitare il sito internet di Arabba.

PER GLI AMANTI DELLO SPORT: LA MOUNTIN BIKE

Appassionato di mountain bike con sullo sfondo la Marmolada
Appassionato di mountain bike con sullo sfondo la Marmolada

Sono diversi i percorsi che permettono agli appassionati di MTB di divertirsi. Noi li abbiamo incontrati un po’ dovunque, soprattutto sull’itinerario che dal Porta Vescovo arriva al Rifugio Viel dal Pan. Per loro imperdibile è il percorso del Serraronda, anche chiamato delle dieci frazioni, un tracciato di quasi 60 chilometri con dislivelli davvero importanti.

I CONSIGLI DI FABIO ED ELENAFabio&Elena

Se deciderete di cenare fuori dall’albergo vi consigliamo di provare due ristoranti davvero molto buoni. Il primo si trova a Corvara a pochi chilometri da Arabba e si chiama Fornella. E’ molto gettonato e per vostra informazione non accettano prenotazioni, quindi vi dovete armare di molta pazienza, ma ne vale assolutamente la pena. Buoni i piatti locali anche senza glutine, oltre alla buonissima pizza. Il secondo locale, che si trova poco distante dal Passo Campolongo si chiama La Tambra ed è in sostanza un rifugio circondato dalle splendide Dolomiti e dove potrete assaggiare la cucina tradizionale Ladina.

Delle Dolomiti ti possono interessare anche i seguenti articoli:

Vai alla pagina >>>Val di Funes
Vai alla pagina >>>Val Badia
Vai alla pagina >>>Val Pusteria
Vai alla pagina >>>Galleria fotografica di Arabba
Condividilo sui tuoi social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *