VIAGGIO IN NEPAL, TRA ARTE E RELIGIONE

Viaggio in Nepal: alla scoperta del paese e del suo amato popolo

Viaggio in Nepal
Occhi dello Stupa di Bodnath a Katmandù, Nepal

I nepalesi si possono considerare un popolo tenace e pieno di dignità, il quale con molte difficoltà, prima ancora del terribile terremoto del 2015 che ha scosso il paese, sta cercando ancora in questi anni di uscire dagli strascichi della guerra civile che si è conclusa solo una decina di anni fa e che ha fatto circa 13.000 vittime. I luoghi che si possono visitare avendo pochi giorni a disposizione per un viaggio in Nepal e quindi rimanendo nei dintorni di Kathmandu sono appunto posti che si trovano nell’omonima valle e che distano mediamente una mezz’ora di strada.

Qui trovi il link per visitare la galleria fotografica del Nepal .

VIAGGIO IN NEPAL: IL TRAFFICO


Il problema principale negli spostamenti da un luogo all’altro non sono tanto i chilometri da percorre, bensì il traffico infernale, puzzolente e polveroso che si è costretti a sopportare, senza via d’uscita. Kathmandu risulta essere infatti una delle prime città al mondo a livello di inquinamento, ecco perché la popolazione delle campagne, per sfuggire alla guerra civile che imperversava nelle campagne si è spostata nella capitale, rendendola in pochi anni un’agglomerato di baracche e congestionando il traffico di automobili inquinanti. Poco da fare se la città si trova a una altitudine di 1200 metri, le automobili sono troppe per quelle strade.

Rimanendo sui luoghi che meritavano una visita, per poterli raggiungere il mezzo idoneo era, in termini di velocità e di economicità, senza dubbio il taxi.

Viaggio in Nepal
Tempi presso Durban Square a Kathmandù, Nepal

La città ne è piena e prenderne anche al volo per strada non è un problema. Li si riconosce subito perché di colore bianco, targa nera, piccoli e soprattutto sono tutti uguali dato che sono tutti delle Suzuki, modello Maruki mezzi scassati, simile a quelle che si incontrano anche in altri paese del mondo, come ad esempio in Perù, in sudamerica. Normalmente bisogna contrattare con l’autista, si usa così da quelle parti, sia per usanza che per poi alla fin fine riuscire a spuntare un prezzo migliore.

Viaggio in Nepal
Taxi a Katmandu, Nepal

Certo stiamo parlando di cifre di poco conto rispetto ai nostri canoni occidentali: una corsa di circa 20 minuti costa mediamente 500 rupie, circa 5 euro (cambio euro rupia 1 euro= 104 rupie). Volendo si può contrattare con il tassista anche un piccolo tour in città. In questo caso lui vi attenderà nel parcheggio del sito da voi scelto e voi non avrete la noia di dover chiamare un nuovo taxi con l’immancabile e stressante contrattazione.

NEPAL IN BREVE

      Il periodo migliore va da ottobre ad aprile; cieli limpidi e giornate tiepide
      Per visitare il paese e fare del trekking di base sono necessarie almeno 2 settimane 
        Per l’intero soggiorno giornaliero a partire da 50 euro a persona     
      A partire da 35 euro al giorno per camera matrimoniale deluxe
        Volo a/r intercontinentale a partire da 620 euro 

IL NEPAL DOVE SI TROVA? ECCO LA MAPPA

Ottieni i Percorsi

Tanto per cominciare bisogna orientarsi e capire bene dove si trova il Nepal, quali sono i paesi che la circondano, come l’India, e la conformazione geografica. La mappa di Google Maps vi darà una mano per orientarvi, grazie anche alla visione dal satellite.

VIAGGIO IN NEPAL: PERCHE’ RALLENTARE IL PASSO

Viaggio in Nepal
Donne al lavoro, Nepal

Per entrare nello specifico dei luoghi che si possono visitare in un viaggio in Nepal è bene precisare che era fondamentale per ognuno di questi analizzare un aspetto importante, ovvero prendersi il tempo necessario per poterlo gustare a pieno. Ciò voleva dire gustarsi l’atmosfera presente, ammirare le bellissime particolari e affascinati opere d’arte e non da poco, guardare i visi e gliabiti della   popolazione locale, uniche nel suo genere, respirando l’aria pregna di incenso. Indimenticabile è l’ascolto delle preghiere e il suono delle campane che ogni buon fedele qui suona per benevolenza nei confronti degli dei. Insomma non basta guardare e scattare qualche foto ricordo, la visita richiede una immersione nella quotidianità della vita nepalese. Avendo del tempo a disposizione era buona cosa vedere come la giornata cambiava, da ciò che succedeva all’alba fino ad arrivare alle ore calde del tramonto, quando il sole basso modificava la visione del paesaggio. Il mio sguardo si è incrociato spesso e volentieri con quello dei nepalesi, comunque curiosi di noi stranieri e rispettosi di lasciarci gustare in pace le bellezze del loro bel paese.

PARLANO DI LEI I GIORNALI

Le notizie della città sui giornali nazionali

In questa sessione vengono riportati i link di articoli interessanti e curiosi di giornali nazionali, che si riferiscono alla meta del viaggio, e che vi serviranno per inquadrare meglio la vostra destinazione.

Corriere della sera – Nepal, dopo 60 anni la dea Dhana lascia la clausura a causa del sisma

Del Nepal ti possono interessare anche altri articoli:

Vai alla pagina >>>Galleria fotografica del Nepal
Vai alla pagina >>>Patan
Condividilo sui tuoi social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *